Pubblicato il: 24/12/14 | Ricontrollato il:

Nessun computer e soprattutto nessun browser ci permette di navigare in Internet in modo anonimo nativamente, solo grazie a programmi esterni o componenti aggiuntivi, uniti a siti internet particolari, è possibile cambiare il nostro indirizzo IP (e non utilizzando la navigazione in incognito del browser ad esempio). Infatti proprio cambiando indirizzo IP (diverso ad ogni connessione) si riesce a rimanere anonimi e a navigare anche: in siti censurati o bloccati, in siti che permettono l'entrata limitata per singolo IP e in siti non disponibili nel nostro territorio.
Per entrare nei siti bloccati a scuola o al lavoro, invece, se nessuno di questi metodi funziona, bisogna utilizzare uno di questi programmi, più specifici per questo tipo di funzione.

La cosa più importante però nel riuscire a navigare anonimi è naturalmente la privacy. Tramite i metodi sotto descritti si riesce a cambiare l'IP di uscita di una connessione, mascherando così la nostra vera identità, in tutto e per tutto, a patto che non effettuiamo il login ad esempio nei social network o in altri siti che possono svelare la nostra identità reale.

1. TOR: il progetto TOR (Tor Onion Router) è il miglior software per navigare anonimi e soprattutto il più completo e sempre in continuo aggiornamento.
Per utilizzarlo bisognerebbe installare tutti i componenti forniti sul sito principale, ma per facilitare il tutto è stato reso disponibile il Tor Browser (anche in italiano). Questo browser è una versione modificata di Firefox, con già preinstallata l'estensione Tor, impostato automaticamente per la sicurezza massima.
Il software è Portable (non bisogna neanche installarlo) e non necessita di modifiche da parte dell'utente, quindi è pronto all'uso anche per gli utenti meno esperti.
La navigazione tramite TOR potrebbe risultare più lenta del solito perchè la privacy è veramente ai livelli massimi: la richiesta del download di una pagina da visualizzare, ad esempio, viene rimbalzata su molteplici computer connessi tramite Tor prima di arrivare a destinazione e la stessa cosa avviene per il contrario, in questo modo non è possibile sapere chi è entrato realmente su un sito o ha effettuato un'operazione.
Tramite TOR è possibile anche raggiungere i siti con dominio .onion (siti nascosti e navigabili solo con questo sistema).

2. AnonymoX: questa è una semplice estensione disponibile sia per Firefox che per Chrome, e una volta installata permette di cambiare indirizzo IP e città, fornendo anche dei proxy interni, così da poter navigare in siti con restrizioni geografica, identificando anche i siti con l'IP Stealth.

3. SafeIP: è un piccolo software che una volta installato consente di scegliere in che modo cambiare il nostro IP, scegliendo addirittura un Paese di nostra scelta.
Molto utile soprattutto per vedere i siti italiani che sono stati bloccati all'estero, dato che si può selezionare come indirizzo anche IP italiani.

4. Siti proxy: il metodo sicuramente più facile è quello di collegarsi a siti che semplicemente indicando il sito in cui si vuole navigare fanno tutto in automatico (utilizzano proxy interni e ci cambiano l'IP).
I migliori sono: Anonymouse, AnonySurfer e Proxy.org.
Cercando in rete si possono trovare anche Proxy gratuiti da impostare manualmente nel proprio browser, così da settare il proxy "fisso" che vogliamo (su IE andiamo su Strumenti, Opzioni, Connessioni e Impostazioni LAN).

5. Motori di ricerca che non tracciano: più che un metodo per navigare anonimi è un modo per non essere tracciati dai siti ed è la tecnica di base da utilizzare anche se stiamo utilizzando uno degli altri metodi, così da lasciare veramente zero tracce.
Con i migliori motori di ricerca che rispettano la privacy non possiamo certamente cambiare l'indirizzo IP, a parte quelli che forniscono un proxy interno, ma è comunque possibile non lasciare tracce della nostra identità da nessuna parte, sia che sia vera sia che sia falsa.

Quando iniziamo a navigare in modo anonimo possiamo sfruttare questo tool per verificare se abbiamo eseguito tutto correttamente e se siamo realmente anonimi...


{ 1 commenti... leggi il commento e rispondi o lasciane uno nuovo }

  1. Essere Peruffo col ciuffo ..questa è la soluzione !

    RispondiElimina

Ricerca Geek

Ultimi Articoli

Ultime Guide

- © Copyright Portale Geek 2008- © - Template Metrominimalist - Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -

- Policy Privacy -