Pubblicato il: 05/02/15 | Ricontrollato il:

Molto spesso sia negli uffici che nelle scuole vengono bloccati alcuni siti per evitare che chi lavora o chi deve studiare perda tempo su Internet. Questo blocco avviene tramite proxy, ovvero tramite un programma installato su un altro computer che fa da tramite per la connessione, e se non siamo riusciti a superare questo blocco navigando anonimi (non in incognito tramite l'opzione del browser), possiamo tentare con programmi più specifici e più potenti.

Continuando la guida vengono mostrati i programmi migliori per entrare nei siti bloccati a scuola o al lavoro:

1. Ultrasurf: questo software è davvero molto semplice da utilizzare ma è soprattutto portable e funziona anche con Internet Explorer.
Ultrasurf è veramente un programma molto potente per aggirare ogni tipo di blocco impostato dai proxy locali ed è utilissimo perchè oltre ad essere portable, quindi non ha bisogno di essere installato (molto spesso l'installazione dei programmi è bloccata dall'amministratore), funziona addirittura con IE, il più delle volte l'unico browser installato negli uffici e nelle aule.
Una volta scaricato e avviato il file .exe automaticamente dovrebbe aprirsi il browser, altrimenti facciamolo noi, e la navigazione risulterà aperta a tutte le pagine, compresi elementi multimediali, flash e anche java. Quando chiuderemo il browser nessuno si accorgerà che abbiamo sfruttato la connessione per altri scopi perchè al termine (alla chiusura) verrà cancellata qualsiasi traccia.

2. Freegate: molto simile ad Ultrasurf (sembra che sia anche migliore per certi versi), è portatile, rimuove qualsiasi blocco impostando un IP americano e non disturba la navigazione.
Molto utile sia per entrare nei siti bloccati a scuola e al lavoro, ma anche per entrare nei siti bloccati in Italia.

3. ChrisPC: basato sul famosissimo TOR, permette di impostare un proxy diverso per mascherare l'IP e navigare come se fossimo su un altro PC addirittura in una località straniera.
Una volta scaricato ed installato bisogna semplicemente avviarlo e scegliere dal menu a tendina la località in cui impostare il proxy.

4. Proxy Switcher: questo programma è molto sofisticato e raffinato ma ha bisogno di qualche settaggio per funzionare. Una volta installato bisogna aprire IE e settare le impostazioni proxy adeguate (Strumenti, Opzioni Internet, Connessioni, Impostazioni LAN): settando 127.0.0.1 e come porta la 3128.
Ora avviamo Proxy Switcher e scegliamo il proxy che vogliamo, solitamente quello con il valore di ping (response) minore, così da avere una risposta di connessione più rapida.

5. Proxyfier: sembra essere particolarmente utile per sbloccare alcuni programmi (soprattutto di messaggistica istantanea, come Skype) che in rari casi vengono bloccati.
Non proprio così semplice, una volta avviato, bisogna settare le impostazioni di rete del programma, l'indirizzo del proxy aziendale o di scuola, la porta e l'autenticazione dal proxy (se richiesta).

Lascia un Commento

Iscriviti al Feed

Ricerca Geek

Ultimi Articoli

Ultime Guide

- © Copyright Portale Geek 2008- © - Template Metrominimalist - Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -

- Policy Privacy -