Pubblicato il: 03/01/15 | Ricontrollato il:

I software antivirus che installiamo sul PC riescono a proteggerci fino ad un certo punto. La maggior parte infatti, soprattutto quelli free, riesce a proteggerci dal prendere virus soltanto se anche noi stiamo attenti a quello che installiamo manualmente.

I principali virus che bloccano il PC, o che comunque disturbano l'utilizzo, derivano dal fatto che noi andiamo ad installare qualcosa che "segretamente" installa altri programmi che per noi sono inutili, e che appesantiscono il sistema facendo comparire numerosi pop-up sul desktop e nel browser (se siamo già pieni di virus seguiamo la guida per eliminare tutti i virus).
Ma anche i vari siti fanno la loro parte, mostrando pop-up che indicano di installare un qualsiasi aggiornamento che in verità non c'entra niente con quel determinato programma.
L'antivirus non può agire contro tutte queste cose, alcune le riesce a bloccare, ma dato che cambiano in continuazione e soprattutto siamo noi a consentirne l'installazione, i software di protezione risultano quasi inutili.

La soluzione è adottare questi piccoli accorgimenti e in teoria seguendo questi consigli sarebbe addirittura possibile usare il PC senza l'antivirus (teniamo comunque un antivirus per sicurezza):

1. Installazione programmi "adware": ogni volta che installiamo un nuovo programma, soprattutto se non lo abbiamo scaricato dal sito ufficiale, durante il wizard non selezioniamo MAI l'installazione Rapida (o consigliata) ma selezioniamo SEMPRE l'installazione Personalizzata (Custom). Per intraprendere questa strada non dobbiamo per forza essere degli esperti informatici, ma in questo modo potremo deselezionare e quindi non installare tutti gli altri programmi sponsor associati al programma che vogliamo installare veramente. Nel caso non sapessimo come procedere possiamo comunque premere sul pulsante Avanti, perchè l'opzione "consigliata" è già selezionata.
Un trucchetto anche per chi non conosce l'inglese o per chi non è molto esperto è di declinare e non accettare ogni cosa, a meno che il pulsante per continuare sia bloccato, allora dobbiamo per forza accettare, perchè saranno sicuramente i termini di utilizzo per il programma reale.
Così facendo eviteremo di installare la maggior parte delle toolbar e dei software pop-up che invaderanno il computer di pubblicità, oltre a tanti altri programmi che non abbiamo neanche mai pensato di installare.

2. Falsi aggiornamenti: mentre si naviga su Internet, si può incappare in false notifiche di aggiornamenti dei programmi. I più comuni sono quelli di Adobe Flash Player ma negli ultimi anni si stanno affermando anche quelli del browser. Le notifiche sono pressoché identiche tranne che per il fatto che nessun programma ci segnala tramite il browser di fare gli aggiornamenti, nemmeno il browser stesso.
Quando compare di fare un aggiornamento dobbiamo stare attenti che la notifica sia al di fuori del browser, allora è reale, altrimenti è tutto falso.

3. False segnalazioni di virus: su alcuni siti web è possibile trovare pop-up con segnalazioni di virus da parte di finti antivirus. Questi finti antivirus non sono nient'altro che semplici pagine html già prefissate e quasi sempre uguali per tutti (o con percentuali di scansioni casuali) che ci promettono di eliminare i tantissimi virus che abbiamo sul computer, naturalmente scaricando ed installando il loro software.
Quando compaiono segnalazioni di virus dobbiamo stare attenti che la notifica sia al di fuori del browser e che arrivi dal software antivirus che abbiamo installato (non da uno qualsiasi), allora la segnalazione è vera, altrimenti non scarichiamo programmi che aprono le porte a virus.

4. Pulsanti Download e Play: se stiamo scaricando un programma da siti mirror (non ufficiali) dobbiamo prestare attenzione al pulsante Download reale e non agli altri che ci fanno scaricare solamente altre cose che non ci servono. Molto spesso quelli finti si presentano giganti e di colore verde lampeggiante, mentre quelli veri sono piccoli, quasi nascosti, e il più delle volte ci mostrano la dimensione del file.
Anche quando dobbiamo guardare un filmato dobbiamo fare attenzione a cliccare il pulsante Play reale, anche perchè in questo caso se ne aprono veramente tantissimi e non si capisce bene quale cliccare. Una volta cliccati iniziano a scaricare programmi player che non ci interessano e che portano virus, un piccolo trucchetto è quello di cliccare sul play che si trova nella barra di scorrimento del player interno al sito che ospita il video. Se nel frattempo si aprono schede insolite, chiudiamole immediatamente senza dargli il tempo di scaricare file, nel caso vengano scaricati programmi cancelliamoli subito senza assolutamente avviarli.

5. Link sospetti: non clicchiamo su link che sono palesemente sospetti o su pubblicità che ci rimandano a guide per fare cose impossibili, o anche quelle dove abbiamo vinto qualcosa perchè siamo il visitatore numero 999,999,999.
La maggior parte di link dannosi purtroppo si trova nei social network ma anche le normali pubblicità spesso si rivelano dannose. Per non sbagliare stiamo sempre attenti quando clicchiamo su link o pubblicità in siti che non conosciamo o che ci sembrano poco seri, così da evitare di trovarci scaricati programmi virus, malware, spyware o altro.

6. Programmi che promettono l'impossibile: prima di installare un programma o mettere in pratica qualche guida che abbiamo letto su siti ben noti per essere truffaldini assicuriamoci, documentandoci su Internet, che abbia qualche feedback positivo da parte di qualche altro sito, a meno che naturalmente non sia un sito fidato.

7. Navigare con un browser sicuro: alcuni browser sono meglio di altri, si sa ormai, IE però è quello che negli ultimi anni è utilizzato sempre di più dai meno esperti, perchè è installato di base sulla maggior parte dei computer, ed è preso di mira maggiormente.
Meglio scegliere un browser sicuro e navigare più tranquilli, un browser come Chrome, che è attualmente tra i più sicuri, oppure sceglierne uno tra i migliori e tenerlo sempre aggiornato.

8. Non aprire link e allegati e-mail di sconosciuti: ormai ci sono filtri anti-spam abbastanza buoni e quasi tutta la posta sospetta viene messa all'interno della posta indesiderata, che con un click facciamo sparire.
Alcune e-mail pericolose però possono essere non considerate spam (in teoria la posta spam sarebbe solo la pubblicità inviata in massa) e quindi arrivano nella posta in arrivo come una normalissima e-mail. La maggior parte della posta sospetta contiene allegati dannosi oppure link nascosti. Il primo segno che ci avvisa che una mail potrebbe essere dannosa è sicuramente il mittente, che naturalmente non conosciamo. Solitamente ci sono anche allegati, che possono essere direttamente file .exe oppure file .html che rimandano a pagine web (piene di virus), oppure ci sono link che apparentemente sembrano siti normali e comuni, ma che se ci passiamo sopra (senza cliccarci) faremo comparire il vero link, la maggior parte con numeri e senza neanche il www, che porteranno a siti dannosi.
Quando arrivano queste e-mail, se non vengono considerate automaticamente come phishing (truffa per sottrarci informazioni personali) eliminiamola comunque senza cliccare niente e nessun link, perchè al 99% porterà solo virus.

9. Non collegare chiavette USB sconosciute: quando inseriamo chiavette, o anche hard disk, o qualunque dispositivo USB che può contenere dati, inseriamolo sempre con cautela, assicurandoci che non arrivi da computer pieni di virus e soprattutto se non siamo sicuri che il contenuto sia sano non apriamo nessun file che troviamo all'interno.
Alcuni virus possono anche programmare l'apertura appena inseriamo il dispositivo al computer, ma possono essere fermati installando un buon antivirus (punto 10) che rileva automaticamente i file autorun e li blocca (così da evitare brutte sorprese).

10. Avere un buon antivirus (sempre aggiornato) e un firewall (sempre attivo): aggiornare il sistema operativo regolarmente non ci proteggerà dai normali virus, quindi per una maggiore sicurezza è meglio installare un buon antivirus e tenerlo sempre aggiornato.
Come ho detto a inizio post, seguendo tutti questi consigli sarebbe addirittura possibile non installare alcun software di protezione, ma nel caso dovessimo commettere qualche errore o avviare qualche eseguibile dannoso (soprattutto tramite le chiavette, punto 9) l'antivirus nella maggior parte dei casi interviene, segnalandoci una possibile minaccia e salvandoci da una possibile infezione, quindi meglio avere una sicurezza in più che una di meno.
Anche l'antivirus purtroppo però non fa miracoli, dobbiamo comunque prestare attenzione a tutti gli altri punti perchè l'antivirus non interviene quasi mai per bloccare i software che noi installiamo con il nostro consenso, e per moltissime altre cose, quindi prestiamo moltissima attenzione anche se abbiamo l'antivirus.
Infine, per una maggiore e più completa protezione non disattiviamo mai il firewall di rete.

{ 1 commenti... leggi il commento e rispondi o lasciane uno nuovo }

  1. Questa è sicuramente la guida migliore per non prendere virus. Credo che ora anche un imbranato come me non rischierà più di prendere virus o soprattutto quegli odiosi pop-up.
    Facile da capire e completa per ogni occasione, ovviamente l'ho anche stampata, GRAZIE!

    RispondiElimina

Ricerca Geek

Ultimi Articoli

Ultime Guide

- © Copyright Portale Geek 2008- © - Template Metrominimalist - Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -

- Policy Privacy -