Pubblicato il: 09/05/09 | Ricontrollato il:



Dopo la dura condanna inflitta a ThePirateBay, che però potrebbe essere annullata, Mininova (il server torrent più famoso) ha deciso di collaborare con le società anti p2p, così da non dover più essere citata in tribunale; infatti negli ultimi anni sono numerose le accuse rivolte al tracker, ma tutto potrebbe cambiare, il p2p stesso potrebbe cambiare; infatti Mininova sta testando un filtro capace di cancellare tutti i file che potrebbero essere protetti da copyright.

Secondo Torrentfreak questo filtro sarà attivo entro luglio-agosto, ma sul forum di Mininova si leggono già molti commenti di utenti che non lo vogliono.

Infatti, grazie al nuovo filtro, risulterebbe praticamente impossibile caricare file protetti dal diritto d’autore, in quando, dopo una prima rimozione, il sistema non permette più il loro inserimento.

Il filtro che piace poco dovrebbe essere sviluppato assieme ad alcune società anti p2p. Ciò significa che se tutto va a buon fine sparirebbero più della metà dei file da Mininova (perchè i file free caricati sono molto pochi!).

Naturalmente questa mossa potrebbe cambiare radicalmente il p2p, che si basa principalmente sullo scambio di file illegali; il tracker, infatti, è il secondo più grande al mondo e se venisse a mancare anche il traffico p2p diminuirebbe di molto. Inoltre se venisse confermata la sentenza a TBP anche qui il p2p potrebbe perdere qualcosa.

Fonte: informaticitalia.net

Lascia un Commento

Iscriviti al Feed

Ricerca Geek

Ultimi Articoli

Ultime Guide

- © Copyright Portale Geek 2008- © - Template Metrominimalist - Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -

- Policy Privacy -