Pubblicato il: 24/03/15 | Ricontrollato il:

Come i PC, anche i Mac dopo qualche mese di utilizzo cominciano ad immagazzinare file spazzatura, che possono essere eliminati tranquillamente per far tornare come nuovo il nostro computer.
Ovviamente per fare una pulizia completa e liberare spazio il più possibile dobbiamo anche eliminare, o perlomeno spostare su dispositivi esterni, anche i file "non spazzatura", ovvero tutti i nostri file, almeno quelli di dimensioni elevate, che teniamo perennemente sul computer e che non usiamo e guardiamo mai e che possiamo benissimo archiviare.

Vediamo quali operazioni e quali programmi possiamo sfruttare per velocizzare e ottimizzare il nostro Mac:

1. Cancellare tutte le lingue che non servono: esiste un pratico programmino in grado di visualizzare le lingue "aggiuntive" che sono installate nel nostro Mac, così da poter anche eliminare quelle che non servono, lasciando solamente l'italiano e al massimo l'inglese. Il programma da scaricare si chiama Monolingual.

2. Limitare le cartelle Cloud: con il Mac vengono usati molto spesso i servizi di cloud storage, e nella maggior parte dei casi la sincronizzazione avviene con tutto il contenuto della cartella cloud. Sarebbe meglio limitare la sincronizzazione solamente con le cartelle più utilizzate, e lasciare completamente nella nuvola quelle che non dobbiamo per forza avere in locale.

3. Archiviare video, musica e foto: tutti i nostri file personali naturalmente occupano un bel po' di spazio, soprattutto se abbiamo molti film o video in generale. Quindi per liberare spazio su disco possiamo trasferire tutti i documenti, le canzoni, le foto e i video su hard disk esterni, o comunque dispositivi esterni, così da poter cancellare tutto ciò che non ci serve ogni giorno dal Mac.

4. Eliminare file non utilizzati: setacciamo tutte le cartelle dei documenti e dei file multimediali ed eliminiamo tutti i file che non ci interessano più. Diamo un'occhiata anche alla cartella Download, molto spesso dimenticata, ed eliminiamo tutto quello che ormai è obsoleto (o archiviamolo) e magari eliminiamo anche il contenuto del cestino (se non siamo abituati a svuotarlo potrebbe essere pieno di file antichi).

5. Eliminare tutti i software inutili: anche per fare questa operazione esiste un programma molto semplice da usare che permette di disinstallare completamente un'applicazione, AppCleaner. Installiamolo ed eliminiamo così tutti i programmi che non ci servono più e in questo modo recupereremo molto facilmente dello spazio su disco, oltre ad ottimizzare e tenere più pulito il nostro Mac.

6. Cancellare i vecchi backup: i backup di iTunes possono arrivare ad occupare anche molti GB (dato che contengono moltissimi file), a questo punto è meglio eliminare almeno quelli vecchi, lasciando solamente l'ultimo creato. Raggiungiamo le preferenze di iTunes e su Dispositivi (devices) eliminiamo i backup obsoleti per recuperare spazio extra.

7. Fare una pulizia con programmi specializzati: per una pulizia veramente completa non si possono tralasciare i file spazzatura, che vanno assolutamente eliminati. Per eliminare quindi tutti questi file si possono utilizzare programmi come CCleaner, OnyX e CleanMyMac, ma anche Yasu o Disk Diet.

Lascia un Commento

Iscriviti al Feed

Ricerca Geek

Ultimi Articoli

Ultime Guide

- © Copyright Portale Geek 2008- © - Template Metrominimalist - Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -

- Policy Privacy -