Pubblicato il: 06/06/15 | Ricontrollato il:

Finalmente arriva il comunicato ufficiale da parte del CEO Reed Hastings: Netflix sbarcherà in Italia entro ottobre grazie ad un accordo con Telecom Italia.

Netflix, per chi non lo conoscesse, è uno dei più completi e popolari servizi di streaming online, e i dettagli per quanto riguarda il progetto italiano restano ancora pochi, come anche il giorno esatto in cui partirà e il servizio sarà disponibile a tutti. Per quanto riguarda il prezzo invece Hastings ha dichiarato che resterà in linea con gli altri paesi, quindi non si dovrebbero superare gli 8 euro al mese.
Con questi 8 euro avremo un pacchetto completo di 24 ore su 24 di film e serie TV da vedere, e iniziare a vedere, nei momenti che vogliamo, proprio come se avessimo tutti i film archiviati sul computer. L'importante sarà disporre di una buona linea ADSL, per riuscire a vedere come si deve, e soprattutto senza scatti, anche i contenuti ad alta risoluzione (se si vuole).
Grazie ai suoi contenuti esclusivi Netflix si è guadagnato un totale di 60 milioni di abbonati in tutto il mondo, grazie appunto anche a serie TV, prodotte e trasmesse poi in prima TV su questa piattaforma, come "House of Cards", e in Francia "Marseille".

Netflix è il simbolo in molti paesi dello streaming legale e di qualità, che è riuscito a spazzar via l'impero Blockbuster. Grazie al suo pacchetto flat da 8 euro al mese si possono avere tutti i contenuti del catalogo senza pubblicità, ed è sufficiente un computer collegato ad Internet oppure un box abilitato (sempre con connessione) collegato alla TV, niente di più semplice.
Al lancio in Italia l'offerta includerà alcune serie TV originali Netflix, come Marvel’s Daredevil, Sense8 e Bloodline, ma anche tanti documentari oppure spettacoli comici e contenuti per bambini, oltre al ricco catalogo di film (anche prime TV esclusive).
Netflix sarà disponibile su computer, smart TV, tablet, smartphone, molte console e altrettanti TV-box.
Dovrà fronteggiare le offerte già esistenti in Italia, che sono riuscite a far ritardare l'ingresso del colosso americano nel mercato italiano, ovvero Sky Online, Infinity e TimVision, oltre alla scarsa qualità delle reti ADSL italiane, non così pronta per le nuove tecnologie.

Lascia un Commento

Iscriviti al Feed

Ricerca Geek

Ultimi Articoli

Ultime Guide

- © Copyright Portale Geek 2008- © - Template Metrominimalist - Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -

- Policy Privacy -