Pubblicato il: 13/03/15 | Ricontrollato il:

Il Nokia 3310, soprannominato "l'indistruttibile", è stato il miglior telefono cellulare della storia. E' stato oggetto negli anni di molte leggende, ma a confronto con gli smartphone di oggi sembrano veramente delle leggende le cose che poteva fare, una su tutte la durata della batteria, che oggi non dura più di 2 giorni (al massimo), mentre prima ci si scordava di ricaricarla.

Ovviamente gli smartphone di oggi sono molto più potenti, hanno tantissime app e molte più funzioni, tanto da diventare dei veri e propri computer tascabili, però anche i vecchi cellulari avevano un loro fascino.
Il Nokia 3310 è stato lanciato nel 2000 con un prezzo di lancio di circa 99€ (sul mercato europeo) ed è stato uno dei cellulari di maggior successo, raggiungendo i 130 milioni di esemplari venduti, sorpassato (ai tempi) solo dal suo predecessore, il Nokia 3210, con i suoi 150 milioni.

Vediamo 10 motivi per cui il Nokia 3310 è migliore degli smartphone di oggi:

1. La batteria durava di più (era infinita): quasi ci si dimenticava del caricabatterie, mentre ora almeno una volta al giorno bisogna metterlo sotto carica per riempire di nuovo la batteria.
Il buon vecchio Nokia 3310 durava almeno una decina di giorni, e soprattutto quando segnalava che la batteria era scarica potevamo stare tranquilli che un altro giorno poteva passare prima dello spegnimento totale.

2. Non si rompeva mai (era indistruttibile): questa è forse una delle leggende più famose che riguardano il Nokia 3310. Il fatto è che veramente era indistruttibile, si poteva farlo cadere anche dal secondo piano di un palazzo che non si rompeva (e la leggenda narra anche che in quel caso è l'asfalto che si rompe). E poi, se anche per caso si rompeva, i tempi di riparazione erano sicuramente molto più rapidi degli smartphone di oggi, che se dovessero cadere solamente da un tavolino potrebbero andare in mille pezzi.

3. Prendeva sempre e ovunque: il Nokia 3310 prendeva in qualsiasi posto, e sempre con 4 tacchettine piene. Bisognava andare veramente in posti sperduti per non riuscire a telefonare, mentre oggi è già difficile riuscire a prendere con 3 tacche.
Anche se bisogna dire che il problema principale è che comunque le reti di oggi sono invase da qualsiasi segnale in grado di disturbare gli smartphone, in primis le reti 3G e 4G.

4. Non si bloccava mai: era sempre velocissimo, non si bloccava praticamente mai e neanche rallentava minimamente. A differenza degli smartphone che molte volte si impallano, crashano, si spengono e hanno problemi di ogni tipo.

5. Lo schermo era sempre ben visibile: si poteva stare al buio, al sole, in montagna, al mare o in qualsiasi altro posto che lo schermo risultava sempre ben visibile. Ora i display hanno bisogno di stare in particolare condizioni per essere ben visti, anche se è possibile impostare la luminosità automatica.

6. Stava in mano e in tasca facilmente: gli smartphone ormai arrivano a dimensioni improponibili, non così tanto per l'utilizzo (anche se il 3310 stava in mano molto più facilmente) ma soprattutto per il trasporto. I 5 pollici di moltissimi smartphone iniziano già a starci a fatica nelle tasche, mentre il Nokia 3310 ci stava benissimo, e non pesava neanche moltissimo nonostante uno dei tanti soprannomi (telefono mattone).

7. Era facile da usare: c'erano poche impostazioni da settare e poi era già pronto all'uso. Praticamente tutti sapevano usare il Nokia 3310 dopo 2 o 3 giorni dall'acquisto. Con gli smartphone bisogna essere ormai almeno un po' a conoscenza del mondo dei computer.

8. Era completamente personalizzabile: la custodia o, come veniva chiamata comunemente, la cover era completamente intercambiabile. Si poteva cambiare anche la parte davanti, oggi ad esempio solo dietro, e ne esistevano a migliaia, tanto da poter rendere il proprio cellulare unico e diverso da ogni altro.

9. C'erano i giochini "universali": poi c'erano i giochini come Snake, Space Impact e Bantumi, che erano diventati famosissimi e soprattutto tutti ci giocavano (dato che c'erano solo quelli). Tra l'altro si poteva giocare veramente molto più tempo, senza frantumare la batteria, e addirittura con una mano sola o anche un dito solo.

10. La mania del compositore musicale per le suonerie: una delle manie che erano spopolate ai tempi era il compositore musicale. Con questo strumento si potevano creare suonerie scrivendo a mano (o per meglio dire, a dita) le note musicali. Queste si potevano anche inviare ad amici così da potersi scambiare moltissime suonerie senza problemi.

10+. La sveglia funzionava anche a telefono spento: si poteva utilizzare la sveglia anche con il telefono spento, ora invece è gestita dal software e dal sistema operativo, quindi bisogna per forza tenere il cellulare acceso per far sì che la sveglia si attivi all'orario prestabilito. Prima invece si poteva impostare la sveglia, spegnere pure il cellulare, e al momento giusto il nostro Nokia 3310 si accendeva per svegliarci.

Passando ai telefoni cellulari in generale, possiamo dire che ogni telefono aveva un suo sistema operativo, diverso per marca e anche per modello. Oggi, invece, la maggior parte degli smartphone sono tutti uguali: "visto uno visti tutti". Si possono dividere in 3 categorie: gli iPhone (con iOS), i Nokia (con Windows Phone), e tutti gli altri praticamente simili tra loro (con Android).

Per i più retrò, il Nokia 3310 è ancora disponibile, e si può comprare, ad esempio, su Amazon per poco più di 60 euro.

Lascia un Commento

Iscriviti al Feed

Ricerca Geek

Ultimi Articoli

Ultime Guide

- © Copyright Portale Geek 2008- © - Template Metrominimalist - Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -

- Policy Privacy -