Pubblicato il: 26/05/14 | Ricontrollato il:

Dropbox è uno dei più noti e migliori servizi di cloud storage che la rete ci offre. E' il perfetto rivale di Google Drive e Microsoft OneDrive ed è disponibile per tutte le piattaforme in circolazione: Windows, Mac OS X, Linux, iOS, Android e BlackBerry OS.

Con Dropbox possiamo avere la comodità di una cartella che viene creata e depositata in cloud, ovvero una cartella che non peserà sul nostro hard disk ma sarà presente online, visibile facilmente tramite browser e quindi accessibile da qualsiasi computer o dispositivo che possediamo (tramite accesso protetto a password); oppure, installando il software dedicato, sarà possibile avere questa cartella direttamente nella directory, ad esempio di Windows, ma in questo caso peserà sull'hard disk ma verrà lo stesso aggiornata in caso di modifiche ai file presenti nella stessa.
Per iniziare a utilizzare Dropbox non dobbiamo far altro che collegarci al sito ufficiale e registrarci. Una volta terminata la rapidissima registrazione possiamo fare il login e accedere alla nostra cartella in cloud. La cartella di base ha fino a 2 GB di spazio utilizzabile, ma seguendo i passi che ci sono nella guida interna a Dropbox è possibile aumentare questo spazio.
Ora la cartella sarà utilizzabile da qualsiasi computer noi utilizzeremo, basterà raggiungere il sito di Dropbox, tramite browser, e accedere.
Se invece vogliamo la comodità della cartella direttamente nella nostra directory, quindi tra le cartelle personali del nostro sistema operativo, possiamo benissimo installare il programma di Dropbox, gratuito e scaricabile direttamente sul sito del servizio. Una volta installato ed effettuato l'accesso si creerà automaticamente una cartella, la quale sarà sincronizzata e quindi uguale su tutti i computer su cui abbiamo installato Dropbox, così se modifichiamo qualcosa sul "computer di casa" la cartella sul "computer al lavoro" si modificherà da sola, tutto questo anche su smartphone.
Su PC, inoltre, è possibile far comparire la cartella di Dropbox direttamente in Risorse del computer, seguendo questa guida universale per ogni cartella, così da far sembrare il tutto una chiavetta o un hard disk esterno.

Se dopo che abbiamo provato Dropbox non siamo soddisfatti del servizio, basterà disinstallare il programma (se lo abbiamo installato) e cancellare l'account di Dropbox direttamente dalle impostazioni, effettuando il login dal sito web.

Lascia un Commento

Iscriviti al Feed

Ricerca Geek

Ultimi Articoli

Ultime Guide

- © Copyright Portale Geek 2008- © - Template Metrominimalist - Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -

- Policy Privacy -