Pubblicato il: 25/07/12 | Ricontrollato il:

Kim Dotcom non vuole proprio darla vinta al governo degli Stati Uniti ed è veramente intenzionato a riavere tutti i beni che gli sono stati confiscati.

Da buon programmatore, dopo aver già annunciato l'arrivo di Megabox, ha aperto un sito internet, di protesta, contro Barack Obama. A presentare il sito kim.com appare direttamente lui in un video, caricato su YouTube, dove canta una canzone di protesta contro le presunte irregolarità che il governo statunitense ha messo in atto contro di lui.
Scorrendo nella pagina troviamo una sezione denominata "10 Facts About The Megaupload Scandal", e cliccando su Know More verremo reindirizzati ad una specie di intervista fatta a se stesso con 10 domande, e risposte, a proposito della guerra di Megaupload.
A fine pagina è presente anche un sondaggio dove Kim Dotcom chiede ai visitatori se voteranno ancora Obama o non più, e il distacco in questo momento è enorme: 9.000 YES e 30.000 NO.
Mr. Kim, vi ricordo, che ha moltissimi seguaci che lo supportano e che credono in lui e nel suo movimento, e per seguirlo, sempre nel suo sito, trovate anche la sua pagina di Twitter, dove potete trovare numerosi messaggi che gli sono stati mandati e anche alcune risposte che ha dato agli utenti più curiosi.

Lascia un Commento

Iscriviti al Feed

Ricerca Geek

Ultimi Articoli

Ultime Guide

- © Copyright Portale Geek 2008- © - Template Metrominimalist - Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -

- Policy Privacy -