Pubblicato il: 23/04/12 | Ricontrollato il:

L'Italia ha quasi completato lo switch-off del segnale tv anologico per passare ad un sistema digitale terrestre. Tutti quindi hanno provveduto all'acquisto di almeno un decoder che potesse superare questo problema, oppure un tv con decoder incorporato.

Se provate a spulciare tra le caratteristiche del vostro decoder troverete che il tipo di decodificazione è DVB-T. Con le nuove riforme di Monti questa tipologia potrebbe cambiare già dal 2015 e diventare un sistema DVB-T2. Questo standard obbligherebbe tutti ad una sostuzione dei decoder precedentemente acquistati. Il DVB-T2 offrirebbe la possibilità di poter inserire su una frequenza più canali ma soprattutto favorirebbe l'integrazione di più canali HD. Inoltre ridurrebbe di molto il traffico di segnali che sono già occupati enormemente da cellulari e smartphone. Entrambi saranno comunque disponibili per un periodo di tempo, dopo tutti dovranno adeguarsi.
Quello che entrerà in vigore sarà quindi una versione evoluta del segnale tv che visualizziamo ora, e di conseguenza ci sarà una migliore qualità di visione, con meno disturbi e forse ancora qualche canale in più, ma soprattutto in alta definizione, che di questo tempo non sarebbe male.

Aggiornamento 15/02/2015: l'entrata in vigore del sistema DVB-T2 è stata spostata al 2017.

Lascia un Commento

Iscriviti al Feed

Ricerca Geek

Ultimi Articoli

Ultime Guide

- © Copyright Portale Geek 2008- © - Template Metrominimalist - Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -

- Policy Privacy -